Tag

, , , , ,

margaritaIl Margarita è uno dei classici IBA, conosciuto anche per l’appellativo “Bebida nacional” da parte dei messicani. La storia di questo cocktail risale agli anni 30, più precisamente nel 1936: James Graham decise di portare la moglie in viaggio nel sud della California e, mentre era da quelle parti, decise di fare un salto a Tijuana. Preso dalla voglia di qualcosa di alcolico, si fecero consigliare da un tassista che gli nominò un irlandese di nome Madden che si stava facendo conoscere per un drink chiamato “Tequila Daisy”. James Graham, curioso di assaggiare questo cocktail, si recò da tale Madden e gli chiese informazioni su questo cocktail, il barman che non sembrava un tipo loquace, da quello che ci tramanda Graham, gli confessò a fatica di aver creato questo cocktail per errore, avendo afferrato la bottiglia sbagliata nel momento della preparazione di un altro drink, ma il cliente servito fu piacevolmente colpito dal risultato ottenuto che chiamò addirittura altre persone ad assaggiare.

Anche per il Margarita, questa non sembra essere l’unica storia e soprattutto quella ufficiale. Infatti altri vogliono che il creatore sia invece un barman dell’hotel La Gloria Ranch di Tijuana e che l’abbia creato in onore della stella del cinema hollywoodiano Marijoire King, ospite della struttura.Il barman, proprietario anche del ranch stesso, si chiama Danny Herrera. La leggenda è comunque simile alla precedente storia, infatti si pensa che anche in questo caso vi sia una sostituzione di ingredienti, dovuto questa volta al fatto per cui l’attrice non amasse particolarmente il Gin e quindi fu sostituito dal Tequila nella ricetta del White Lady. Il cocktail riscosse molto successo e gli fu quindi dato il nome di Margarita, traduzione messicana del nome dell’attrice.

Per chi conosce il cocktail, sa bene come sia presente sul bordo della coppa margarita del sale. Questa viene denominata crusta e possiamo associarla al fatto per cui i messicani sono soliti bere tequila con sale e limone. La crusta andrebbe preparata solamente per metà bicchiere, non sull’intero bordo, perchè si vuole lasciare la possibilità al cliente di scegliere se berlo con o senza il sale.

Per chi non conoscesse la ricetta: tequila, triple sec (o cointreau), succo lime o limone, crusta di sale.

Annunci