Tag

, , ,

canadian club whiskyIl Canadian whisky è il whisky che è maggiormente diffuso negli Stati Uniti. Il motivo di questa particolare situazione è dovuta al fatto che all’epoca del Proibizionismo, gli americani cercavano delle isole felici per ottenere comunque l’alcol e il vicino Canada sfruttava la situazione per produrre un maggior numero di whisky dedicato al contrabbando. Il whisky canadese può essere inserito tra i Rye Whiskey con l’aggiunta di altri cereali. Anche qui notiamo la differenza di nome: in America whiskEy, in Canada manca la E. La tecnica è simile a quella scozzese e in seguito sarà sottoposta a distillazione continua con alambicchi a colonna e a temperatura controllata. Particolarità del canadian whisky è quello di venire miscelato al termine della distillazione, a differenza di altre tecniche di produzione, prima quindi della fase di invecchiamento. Altra caratteristica è l’aggiunta d’alcol puro di barbabietola, che talvolta viene aggiunto per mitigare il sapore forte di segale.

PRINCIPALI DISTILLERIE

canadian club whiskyCANADIAN CLUB: sicuramente l’etichetta più rinomata di whisky canadese. Distilleria che apre nel 1856, dopo un paio di anni come azienda di produzione cerealicola, vive la sua grande ascesa nel periodo del Proibizionismo americano. Un whisky leggero e dal sapore fruttato che diventerà un punto fermo della distillazione, famoso il suo utilizzo nel Manhattan. Interessante il suo utilizzo anche nel film già consigliato “Gli Intoccabili”.

CROWN ROYAL: è un prodotto di più recente produzione, risale infatti all’anno 1939 ed è un cosiddetto “Premium” che viene ricordato per visita ufficiale della Regina Elisabetta e di Giorgio VI.

Annunci